Alla scoperta del Miele del Delta in occasione della Giornata Mondiale delle Api

In occasione della Giornata Mondiale delle api, istituita all’unanimità dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2017, vi proponiamo un breve viaggio alla scoperta delle produzione nel Delta del Po, una zona fortemente vocata all’apicoltura. Fonti storiche ne attestano la pratica fin dai tempi dell’antica Roma. Plinio il Vecchio scriveva: “gli apicoltori si muovevano per mesi lungo il corso del Po per sfruttare gli ambienti delle sponde del fiume lussureggianti di piante, fiori e radure.” Così è ancora oggi: le api sfruttano tutte le fioriture che sono molto numerose in questo ecosistema ricco di biodiversità.

Sono comuni il miele d’acacia e il millefiori, ot­tenuto da piante tipiche delle zone umide (amorpha frutticosa, salvia selvatica, salcerella, salicaria, trifoglio ladino e melilotto), ma nel Delta del Po si raccoglie anche una buona quantità di miele di erba medica, tiglio, melone, radicchio e girasole. Grande interesse è data anche al miele di barena, cioè elaborato dalle api che impollinano i fiori di limonium, pianta erbacea ideale per rendere colorato e vivace il giardino o il balcone, che non richiede particolari cure e produce infiorescenze violette adatte anche ad essere usate per le composizioni di fiori secchi. Questa cresce nelle zona umide e salmastre delle lagune, soggette a inondazione con l’alta marea; da qui il nome del miele. Nonostante le api abbiano bisogno di acqua dolce, molte si spingono in queste zone, anche perché i limonium hanno una fioritura tardiva e sono presenti anche in estate. Il miele di barena è molto caratteristico e ha un retrogusto salato.

Oltre che un’esperienza gastronomica e sensoriale, il miele nel Delta diventa anche occasione di approfondimento e conoscenza grazie al Museo del Miele, situato a pochi chilometri da Porto Viro – Località Cà Cappellino nel cuore del Parco Veneto del Delta del Po. All’interno si può visitare una mostra-museo che porta il visitatore alla scoperta della vita delle api nei suoi molteplici e affascinanti aspetti, oltre che, alla conoscenza dei suoi preziosi prodotti: il miele, la propoli, il polline, la pappa reale e la cera. La sala di smielatura (locale igienicamente idoneo all’estrazione, maturazione e invasettamento del miele) e il punto vendita presenti hanno permesso di riunire sotto un unico marchio il miele prodotto nel Parco, il MIELE DEL PARCO DEL DELTA DEL PO. Questo offre al consumatore la garanzia di acquistare un prodotto genuino, vergine e integrale. Il centro offre, anche, assistenza tecnico agli apicoltori locali e a chiunque altro voglia intraprendere questa attività.

In generale, a produzione nel Delta, per le sue caratteristi­che (clima, vegetazione, vicinanza con il mare) sta diventando molto apprez­zata e riconoscibile.