Fiera del Birdwatching: rimandata al 2021

A seguito dei  provvedimenti di contenimento del virus COVID-19 emanati nei giorni scorsi la X Edizione della Fiera del Birdwatching e del turismo naturalistico che era stata programmata nel periodo 30 aprile 3 maggio 2020 è stata rinviata al 2021.

La comunicazione è arrivata direttamente dal Comitato promotore composto da Ente di Gestione per i Parchi e la biodiversità Delta del Po, Comune di Comacchio, Comune di Argenta, Comune di Ravenna, Comune di Cervia, CADF la Fabbrica dell’Acqua, insieme all’ente organizzatore DELTA 2000 che, decidendo di rimandare la manifestazione alla primavera del 2021.

“La situazione attuale non consente di organizzare la manifestazione che prevede la partecipazione di espositori e di pubblico a livello nazionale e da altri paesi del nord Europa: l’incertezza di come si evolverà lo stato emergenza a cui è sottoposta tutta l’Italia, ma anche gli altri paesi nel mondo, non possono fare altro che far assumere un atto di prudenza e di responsabilità nel rinviare il nostro evento al 2 maggio 2021” spiegano da Delta 2000.

L’organizzazione insieme alla segreteria commerciale continuerà a lavorare per organizzare ancora al meglio la programmazione della X edizione della Fiera del Birdwatching a Comacchio che rappresenta un fiore all’occhiello per il turismo ambientale nel nostro Parco del Delta del Po, ed una unica fiera nel suo genere in Italia, che si svolge a ridosso degli ambienti vallivi ricchi di biodiversità e di avifauna e che erano stati al centro al centro della Po Delta International School on Birdwatching and Ecotourism organizzata a ottobre 2019.