Nasce Goletta verde, polo di educazione alla biodiversità nella Biosfera Delta Po

Si chiama Goletta Verde, il progetto di educazione alla biodiversità e al mare rivolto alle giovani generazioni, che recentemente è stato varato dalla firma del Protocollo d’Intesa siglato tra Regione Veneto, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po e Legambiente OnlusFondazione Cariparo.

Il progetto, coordinato dall’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po, è stato presentato nell’ambito del percorso di candidatura uno dei più qualificati centri di attività di educazione ambientale dedicata al mare e alla biodiversità. Il progetto si svolgerà a bordo di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente per l’analisi e monitoraggio sullo stato di salute dei mari italiani. L’obiettivo è quello di svolgere nel triennio una serie di laboratori scientifici in grado di permettere alle giovani generazioni di assumere consapevolezza sullo straordinario valore del territorio.

Il Protocollo d’Intesa testimonia la valenza istituzionale del progetto, grazie alla adesione della Regione Veneto e dell Ministero dell’Ambiente,

Il progetto “A scuola di mare e biodiversità su Goletta Verde”, che si svolgerà all’interno dell’imbarcazione Catholica utilizzata per la campagna trentennale di Legambiente Goletta Verde,  ha tra gli obiettivi quello di rafforzare la partecipazione delle giovani generazioni alla promozione dei territori della Riserva di Biosfera del Delta del Po MAB UNESCO. Saranno previsti, inoltre, diversi momenti di formazione e scambio di buone pratiche con le altre Riserve di Biosfera italiane.

La ristrutturazione per il recupero e la messa in sicurezza dell’imbarcazione Catholica sarà realizzata grazie al sostegno della Fondazione Cariparo, che ne curerà anche l’allestimento a uso didattico.

Legambiente seguirà i lavori di ripristino e al loro termine cederà la proprietà dell’imbarcazione, a titolo gratuito, all’Ente Parco. Inoltre, svolgerà attività di assistenza tecnica nell’ideazione, realizzazione e promozione del progetto di educazione ambientale e offerta ricreativa, turistico-culturale e ambientale nel territorio del Delta del Po e della Riserva di Biosfera MAB UNESCO.

La Regione Veneto contribuirà a promuovere e realizzare le attività di educazione ambientale e in particolare metterà in campo forme di collaborazione per la realizzazione delle azioni di comunicazione e promozione del progetto. Inoltre, la Regione si impegnerà a offrire il supporto tecnico per l’accesso a specifici finanziamenti. In prospettiva, attraverso fondi regionali dedicati ai Parchi, il progetto potrà essere ulteriormente sviluppato estendendo l’offerta didattica a tutte le provincie venete (Venezia, Treviso, Verona, Belluno e Vicenza).