Sabato 30 marzo riaprono i centri visita in Veneto

Da Sabato 30 marzo 2019 riaprono i Centri Visita del Parco del Delta del Po Veneto che offrono la possibilità di visitare alcuni dei luoghi più ricchi di biodiversità della Biosfera Delta Po.

Il giardino Botanico di Porto Caleri

Il Giardino Botanico, sito nella parte meridionale del litorale di Rosolina Mare, interessa una superficie di circa 24 ettari.
Realizzato dalla Regione Veneto nel 1990 in un’area in seguito dichiarata Sito di Importanza Comunitaria (S.I.C.) ed entrata a far parte del territorio del Parco regionale Veneto del Delta del Po, ha lo scopo di conservare un ambiente naturale unico e di notevole interesse scientifico.
La visita agli ambienti del Giardino Botanico litoraneo può essere effettuata grazie a tre diversi sentieri: uno breve, che interessa in maniera particolare la pineta, uno intermedio, che include tutti gli ambienti tranne la zona umida d’acqua salmastra ed uno più lungo, che include anche quest’ultima. Maggiori info

Quando visitarlo: ore 10-13.00 e ore 15-18 (martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi)

Il punto informativo del Centro Visitatori di Porto Viro

Il Centro, sede del Parco del Delta del Po veneto, è stato realizzato grazie al Progetto cofinanziato dall’Unione Europea mediante il Fondo di Sviluppo Regionale. Iniziativa comunitaria Interreg IIIA Italia Slovenia 2000/2006 Progetto a Regia Regionale Coast to Coast – Sezione Realizzazione di un Centro Visitatori e Sala Congressi/Auditorium nell’area del Delta del Po. Maggiori info

Quando visitarlo: ore 9-13.30 (lun-ven), ore 15-17.30 (mar-gio), ore 15-18 (sab), ore 9.30-12.30 (dom)

Il Museo della Corte di Ca’ Cappello

Il Museo della Corte, realizzato utilizzando gli spazi di un complesso seicentesco, la Corte dei Cappello, ospita, nella sezione etnografica la ricostruzione di alcuni ambienti tipici della civiltà contadina polesana: al piano terra un’osteria di campagna anni ’50 e la cucina con il caratteristico camino; al piano superiore la camera da letto e la soffitta con i giochi dei bambini e vari oggetti di uso quotidiano.
Alle pareti numerose fotografie illustrano alcuni lavori del secolo scorso, molti dei quali ormai scomparsi. In ogni stanza un pannello illustra le attività che vi svolgevano e l’utilizzo degli oggetti esposti. Maggiori info

Quando visitarlo: ore 9.30-12.30 (sab) e ore 9.30-12.30, 15-18 (dom)

Il Centro Turistico Culturale di San Basilio

Il Centro Turistico Culturale San Basilio è stato inaugurato nel 1995 per raccogliere alcuni reperti ritrovati durante gli scavi archeologici avvenuti in località San Basilio (frazione di Ariano nel Polesine – Rovigo) fra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80. I reperti sono esposti in tre vetrine. Maggiori info

Quando visitarlo: ore 9.30-12.30 (gio-ven) e ore 10-12.30, 15-18.30 (sab-dom e festivi)

L’Oasi golena Ca’ Pisani

La Golena di Ca’ Pisani ricopre un’area di circa 43 Ha acquistata nel 1997 dalla Regione del Veneto, grazie ad un finanziamento CEE (LIFE Delta del Po).
La Golena comprende una parte arginale sulla sponda sinistra del Po di Maistra, alcune zone umide delimitate da arginelli interni, circa 4 Ha di formazioni boscate (in prevalenza salici) e aree un tempo coltivate e ora incolte. Maggiori info

Quando visitarla: ore 10.30-12.30 e 15.30-17.30 (sab-dom)

Il Museo delle api di Ca’ Cappellino

A pochi chilometri da Porto Viro, nel cuore del Parco del Delta del Po, sorge il paese di Ca’ Cappellino. Dal 1998 presso l’ex scuola elementare del paese, gli apicoltori del Delta in collaborazione con l’amministrazione comunale di Porto Viro, hanno allestito un CENTRO DI APICOLTURA.
All’interno si può visitare una mostra-museo che porta il visitatore alla scoperta della vita delle api nei suoi molteplici e affascinanti aspetti, oltre che, alla conoscenza dei suoi preziosi prodotti: il miele, la propoli, il polline, la pappa reale e la cera. Maggiori info

ore 9.30-12.30 e 15-18 (dom)