Prospettive globali per le zone umide

La Riserva di Biosfera del Delta del Po rappresentano una delle zone umide più importanti d’Europa e la più grande zona umida d’Italia, una terra senza confini, continuamente ridisegnata dal lento lavoro delle acque, in cui la natura esprime un’enorme ricchezza in termini di biodiversità. Nell’Area Core della Riserva di Biosfera sono incluse tre zone umide di importanza internazionale ai sensi della Convenzione di Ramsar: la Valle di Gorino e territori limitrofi, la Valle Bertuzzi e specchi d’acqua limitrofi e le Valli residue del comprensorio di Comacchio.

Le zone umide ci forniscono acqua, ci proteggono da inondazioni, siccità e altri disastri, forniscono cibo e mezzi di sussistenza a milioni di persone, sostengono una ricca biodiversità e immagazzinano più carbonio di qualsiasi altro ecosistema.

Ma quasi l’87% delle zone umide globali è andato perduto sin dal 1700. Globalmente perdiamo areali umidi tre volte più velocemente rispetto a foreste naturali. Infatti, le specie dipendenti dalle zone umide sono in grave declino, declino che dal 1970 ha interessato l’81% delle popolazioni di specie delle zone umide interne e il 36% delle specie costiere e marine.  La perdita di zone umide continua con impatti negativi diretti e misurabili sulla qualità e la disponibilità di acqua, sulla sicurezza alimentare di diverse popolazioni, sulla biodiversità e sul sequestro di carbonio.

Delle zone umide sane e funzionanti sono essenziali per raggiungere diversi degli obiettivi di sviluppo internazionali, tra cui gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 della Nazioni Unite, gli Obiettivi di Aichi dedicati alla Biodiversità, l’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, etc. Tali fatidiche necessità globali hanno portato allo sviluppo del Global Wetlands Outlook (Prospettive Globali sulle Zone Umide), sviluppato dall’organismo della Convenzione di Ramsar. Questo documento ha lo scopo di accrescere la comprensione del valore delle zone umide e di fornire alcune raccomandazioni per garantirne la conservazione, un uso saggio ed il loro ampio riconoscimento e valorizzazione dei i loro benefici.

Scarica il documento in Inglese, Spagnolo o Francese oppure leggi direttamente il Documento di Sintesi