Per una strategia di sviluppo sostenibile: il Piano d’Azione del progetto CEETO

CEETO (Central Europe Eco-TOurism: tools for nature protection) è il progetto Interreg Central Europe al quale partecipa l’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità-Delta del Po per la Regione Emilia-Romagna, Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna.

L’Ente Parco ha deciso di concentrare le azioni pilota del progetto CEETO su due aree specifiche: il Boscone della Mesola e la Salina di Cervia, due emergenze ambientali caratterizzate da brevi periodi di fruizione turistica intensa, che si trovano nelle vicinanze di altre emergenze naturalistiche di potenziale valore turistico, ad oggi poco conosciute e frequentate.

L’obiettivo è quello di individuare strategie ed interventi per ridurre le pressioni ambientali provocate dai flussi turistici concentrati nei periodi di maggiore affluenza, favorendo soluzioni atte a distribuire meglio i visitatori in un’area più ampia del territorio e in periodi diversi dell’anno.

Grazie a questo progetto l’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità-Delta del Po ha definito una propria strategia di sviluppo sostenibile del turismo in continuità con alcuni progetti già realizzati negli scorsi anni su questo tema e in coerenza con gli obiettivi della Riserva di Biosfera Delta del Po e del Programma MAB UNESCO.

Per la definizione della strategia, ci si è avvalsi di una metodologia di analisi e interpretazione dei flussi turistici già sviluppata con successo nelle aree protette trentine, l’Analisi dei flussi strategici di visita della Salina di Cervia e del Boscone della Mesola.

L’applicazione dell’analisi dei flussi strategici di visita è stata finalizzata alla definizione del Piano d’Azione CEETO condiviso con gli stakeholder e realizzato nel corso di 8 incontri partecipativi (4 a Mesola e 4 a Cervia).

Maggiori informazioni sul sito del progetto