Importanti lavori nella laguna di Caleri e del Canarin

Per migliorare la circolazione idraulica nelle laguna di Caleri sono stati effettuati dei lavori di dragaggio da parte della Regione che ha inoltre effettuato interventi di vivificazione della sacca del Canarin per un totale di 3 milioni 270mila euro.

Lo scopo principale dell’intervento è migliorare la circolazione idraulica all’interno delle aree lagunari per evitare il deterioramento ambientale di habitat di valenza europea e nel contempo supportare l’attività di allevamento di molluschi all’interno delle aree in concessione. Il materiale dragato è stato utilizzato per rinforzare i cordoni dunali degli scanni che separano le lagune dal mare contribuendo così a contrastare i fenomeni di erosione costiera.

Oltre al direttore del Parco del Delta del Po Maurizio Dissegna erano presenti Giovanni Paolo Marchetti, direttore dell’Unità organizzativa Genio Civile di Rovigo e Guido Selvi,  responsabile dell’Ufficio Opere Marittime: l’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po si è avvalso, infatti,  per le attività di progettazione e direzione lavori della collaborazione del  Genio Civile di Rovigo, in virtù delle specifiche competenze relative alla gestione degli interventi sulla fascia costiera e dell’esperienza maturata nello studio dei fenomeni erosivi in atto sul litorale deltizio.