#16 Alla scoperta della Riserva di Biosfera Valle Camonica e Alto Sebino

La “Valle Camonica e Alto Sebino” è stata proclamata Riserva di Biosfera MAB UNESCO nel corso della trentesima sessione del Mab-Icc (il Consiglio del Programma internazionale uomo e biosfera dell’Unesco), svoltosi a luglio 2018 a Palembang, in Indonesia. Il territorio della Riserva di Biosfera comprende 40 Comuni camuni e 5 lacustri.

Partendo dal grande patrimonio storico del sito Unesco 94 “Arte rupestre di Valle Camonica” e proseguendo con l’insieme delle Aree Protette di “Rete Natura di Valle Camonica”, tutto il territorio dell’alto bacino dell’Oglio è un concentrato di arte, cultura e natura che rende orgogliosi i suoi abitanti e che merita di essere rappresentato, con la giusta importanza, all’esterno della Valle.
L’alto bacino dell’Oglio si estende per circa 136.000 ettari e di questi 85.000 sono occupati da aree protette. La Valle racchiude 31 aree protette fra Zone Speciali di Conservazione, Riserve regionali e Parchi naturali, regionali e nazionali che ospitano specie animali rare e una flora straordinaria, oltre al ghiacciaio più vasto d’Italia. Un patrimonio naturale fra i più grandi ed estesi di Italia che si integra con quello culturale e artistico rafforzando il valore e l’importanza della Valle Camonica.

L’alto bacino dell’Oglio nel 1979 venne riconosciuto quale primo sito italiano nella prestigiosa lista dei Patrimoni dell’Umanità: “Sito Unesco n. 94, Arte rupestre della Valle Camonica”.