# 4 Alla scoperta della Riserva di Biosfera Cilento e Vallo di Diano

La Riserva di Biosfera “Cilento e Vallo di Diano” si trova in Campania vicino alla costa tirrenica ed è caratterizzata da basse montagne di dolomite e tipici aspetti carsici come grotte e doline. Sulla costa si trovano scogliere, baie e spiagge sabbiose, con grotte marine e sorgenti. Sono presenti numerosi habitat e la fauna è molto varia, comprendendo in particolare gli uccelli predatori.

Il territorio è caratterizzato dalla produzione di olio, una pratica risalente al Medioevo e ai monaci benedettini che piantarono i primi ulivi. Negli ultimi anni sono state incrementate le attività imprenditoriali grazie anche al restauro del patrimonio culturale e alla promozione dell’ecoturismo da parte del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Il territorio del Cilento e Vallo di Diano può fregiarsi di diversi riconoscimenti UNESCO: divenuto Riserva di Biosfera nel giugno 1997, il Cilento ha ottenuto nel 1998 anche il riconoscimento a Patrimonio dell’Umanità con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula. Dal 2010 il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è entrato a far parte anche della rete mondiale dei Geoparchi UNESCO grazie alla bellezza delle numerosissime grotte create dalla natura carsica del terreno, sia nell’entroterra che sulla costa, e alla natura geologica delle rocce che costituiscono il «Flysch del Cilento», caratterizzato da una fitta stratificazione delle rocce che talora assumono forme e colori particolari.