Concorso UPVIVIUM: il 26 marzo la finalissima

Mancano ormai pochissimi giorni alla proclamazione del vincitore Upvivium! La finalissima dello speciale concorso gastronomico promosso dalle tre Riserve di Biosfera MaB UNESCO – “Alpi Ledrensi e Judicaria”, “Appennino Tosco Emiliano” e “Delta del Po” – si svolgerà il 26 marzo presso la sede di Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, nella Reggia di Colorno (PR).

Complessivamente i ristoranti in concorso sono stati 34, che hanno proposto il loro menu Upvivium durante tutti i weekend da settembre a dicembre 2017. Dalle semifinali tenutesi nelle prime settimane del 2018 presso istituti alberghieri delle 3 Riserve di Biosfera, sono emersi i 9  ristoranti finalisti che il 26 Marzo si sfideranno:

MAB APPENNINO TOSCO EMILIANO

Ristorante Montagna Verde: con il piatto “Polenta morbida di farina di castagne”

Ristorante Podere Conti: con il piatto “Filattiera in tavola”

Ristorante Podere Cristina: con il piatto “Passatelli asciutti di farro in crosta di pane”

MAB ALPI LEDRENSI JUDICARIA

Ristorante Maggiorina: con il piatto “Gnocco boemo: la cucina dell’esodo”

Ristorante Comano Cattoni Holiday: con il piatto “Ossimoro della Judicaria”

Ristorante Don Pedro: con il piatto “Festa granda”

MAB DELTA DEL PO

La Fattoria degli Animali: con il piatto “Un Po di noi e voi”

Il Bettolino di Foce: con il piatto “Dal lavoriero alla tavola”

Il Pentagramma: con il piatto “La Venere del Delta”

Grazie alla rassegna gastronomica è stato possibile riscoprire le tradizioni di un tempo e conoscere il patrimonio agroalimentare delle tre Riserve della Biosfera. Con il supporto e la supervisione di ALMA i ristoratori partecipanti hanno creato ricette originali appositamente per UPVIVIUM. Tema dell’edizione 2018 è stato la convivialità in tavola interpretata con vere tavolozze di colori.

L’obiettivo del progetto è incrementare l’utilizzo delle produzioni agroalimentari locali (a Km zero), spesso veri e propri elementi di conservazione della “biodiversità coltivata ed allevata”, sensibilizzando gli esercizi di ristorazione alla piena valorizzazione del proprio territorio e della cultura gastronomica locale nei menù offerti agli ospiti. Nei territori in cui si è svolto il concorso ci sono montagne delle due principali catene europee, la pianura e uno dei delta fluviali più importanti del nostro continente. Biodiversità naturale, allevata e coltivata da conservare e valorizzare. Un evento molto importante soprattutto alla luce della crisi climatica che ci costringe a rivedere urgentemente il nostro rapporto con la nostra “casa terra” e che mette in evidenza l’importanza delle Riserve di Biosfera MaB Unesco. Per questo motivo il valore del progetto è stato condiviso dal Comitato Tecnico Nazionale MAB, che ne riconosce l’importanza anche in termini di testimonianza della capacità di collaborare e fare rete delle Riserve della Biosfera UNESCO italiane.

Il successo dell’edizione 2017/18 ha motivato gli organizzatori a rilanciare per la prossima edizione, proponendo di allargare i confini del concorso alle altre  Riserve di Biosfera MAB UNESCO italiane (attualmente 15). Per il momento hanno manifestato il loro interesse quelle di “Ticino”, “Monviso”, “Tepilora Rio Posada e Montalbo” (in Sardegna) e Sila, per una edizione 2018/19 che si prospetta davvero nazionale.

Per informazioni
www.upvivium.it
www.facebook.com/upvivium/
info@upvivium.it