Le torri della Biosfera Delta Po

Nel territorio della Biosfera Delta Po si possono trovare le torri, strutture dalla funzione essenzialmente difensiva, ma in alcuni casi anche idraulica. Le torri più famose? Torre della Finanza a Codigoro e Torre Abate a Mesola, ma ci sono anche Torre Palù e la Torre Rossa.

Torre della Finanza nasce nei primi anni del ‘700 per controllare l’accesso alla foce del Po di Volano, riscuotere i pedaggi e a scopo difensivo. L’opera è stata realizzata per volere dello Stato Pontificio in posizione un po’ arretrata in confronto alle precedenti opere difensive, distrutte a metà del ‘600 da una mareggiata .

Più antica Torre Abate, realizzata nel XVI secolo, importantissimo esempio di architettura idraulica costituito da cinque conche sulle quali si sviluppa una struttura concava a pianta rettangolare, dove il deflusso dell’acqua era controllato da un sistema di porte vinciane. Persa la funzione di controllo idraulico in seguito al Taglio di Porto Viro, ha mantenuto quella difensiva. Torre Abate testimonia lo sforzo che la signoria estense sostenne per la difesa idraulica del territorio nelle bonifiche ferraresi.

Simile a Torre Abate è Torre Palù a Goro, risalente alla prima metà del ‘700, costruita per favorire lo scolo a mare del Canal Bianco evitando contemporaneamente che l’acqua marina risalisse durante l’alta marea. Ha caratteristiche del tutto simili a Torre Abate, formata da 5 conche a sesto ribassato con le porte vinciane funzionanti che si aprono e si chiudono in base alla pressione dell’acqua. Anch’essa aveva un ruolo difensivo oltre che idraulico. Dall’argine del Canal Bianco si può godere un’ottima vista degli scanni e della foce del Po di Volano.

Infine la Torre Rossa a Comacchio, costruita vicino all’ingresso della Salina nel XVI sec. dal Duca Alfonso I d’Este. La sua origine è strettamente connesso all’antico assetto del Delta Padano del XIV secolo, quando si trovava nei pressi della costa, dalla quale oggi dista circa 3 km a causa dei mutamenti idrografici naturali che sono avvenuti nel Delta del Po.